Project Aurora: Applicazione Android

In questi giorni di caldo e in attesa che i componenti arrivino (OBD-II e Bluetooth Shield) mi sono avvantaggiato creando su github lo scheletro dell’applicazione smartphone per android!

Read the rest of this entry »

Post to Twitter Post to Diigo Post to Facebook Post to FriendFeed Post to Google Buzz Post to LinkedIn

Project Aurora: Test del sistema I²C

 

Oggi parleremo del protocollo I²c , fondamentale per il nostro progetto. Come anticipato  negli scorsi post, il protocollo serve a far colloquiare due o più dispositivi tramite un bus. In dettaglio prendiamo la citazione da Wikipedia:

I²C, acronimo di Inter Integrated Circuit (pronuncia i-quadro-ci o i-due-ci), un sistema di comunicazione seriale bifilare utilizzato tra circuiti integrati [...]  classico bus I²C è composto da almeno un master ed uno slave (letteralmente “capo, padrone” e “sottoposto, schiavo”).”

Nel nostro caso ci servirà a far colloquiare l’Arduino adibito per prendere informazioni dalla centralina tramite porta OBD-II e il nostro Aurora perchè (come specificato nel primo post del progetto), il micro controllore che stiamo utilizzando (Arduino UNO) supporta solo una seriale.

Per testare il collegamento e rilevarne la velocità ho costruito un piccolo circuito.

Read the rest of this entry »

Post to Twitter Post to Diigo Post to Facebook Post to FriendFeed Post to Google Buzz Post to LinkedIn

Project Aurora: il firmware



Introduzione:
Oggi parleremo di come e’ composto il “cervello” del nostro progetto.. il firmware! Prendendo  la citazione da Wikipedia :

Il firmware è un programma, inteso come sequenza di istruzioni, integrato direttamente in un componente elettronico nel senso più vasto del termine. Lo scopo del programma è quello di avviare il componente stesso e consentirgli di interagire con altri componenti tramite l’implementazione di protocolli di comunicazione o interfacce di programmazione.

Read the rest of this entry »

Post to Twitter Post to Diigo Post to Facebook Post to FriendFeed Post to Google Buzz Post to LinkedIn

Project Aurora: i componenti

 

 


Hardware
L’hardware scelto per il progetto è Arduino per la sua facilità di implementazione e la programmazione di esso.

Passiamo dunque alla lista dei componenti utilizzati:


2 x Arduino UNO

Abbiamo  bisogno di due Arduino:

  • il primo avrà la funzione di “catturare” tutti i dati dalla centralina
  • il secondo di impacchettare e spedire via bluetooth i dati.

Purtroppo uno non poteva bastare! Il modulo bluetooth (o bluetooth shield) e il modulo OBD-II utilizzando una seriale ciascuno. Il numero presenti di seriali in “Arduino UNO” è UNO .. (guarda caso :) )…

1 x OBD-II TTL Adapter (acquistabile qui)

Questo modulo servirà ad attaccare il nostro Arduino sulla porta presente nella nostra auto


1 x BlueTooth shield (aquistabile qui)

Questo modulo invece servirà a spedire al nostro telefono tutte le informazioni

 

 

 

Nel prossimo post parleremo del firmware nel nostro Aurora!

Post to Twitter Post to Diigo Post to Facebook Post to FriendFeed Post to Google Buzz Post to LinkedIn

VividoLAB: Project Aurora (introduzione)

 

E’ nato un nuovo progetto VividoLAB!
Il progetto ha il nome di Project Aurora. Si tratta di creare un dispositivo che, utilizzando la porta OBD-II (presente in tutte le macchine) , trasmetta tramite bluetooth tutte informazioni relative a:

  • Giri al minuto del motore
  • Velocità
  • Marcia inserita
  • Carico del motore
  • Pressione turbina (in caso di presenza di essa)
  • Consumo medio di carburante
  • Pressione barometrica
  • Temperatura motore

Una volta prese tutte queste informazioni verranno spedita ad un webservice  ed consultabile online!

Filosofia
Il progetto ha l’intenzione di seguire la filosofia open-source, rendendo modificabile sotto l’aspetto del firmware e hardware, rendendo la possibilità a tutte le persone di migliorare e implementare nuove funzionalità!

Il progetto verrà pubblicato a “puntate” per  la costruzione da zero!

PS: Ringrazio Orlando Ariani per il logo fantastico che ha fatto!

 

Post to Twitter Post to Diigo Post to Facebook Post to FriendFeed Post to Google Buzz Post to LinkedIn

Follorep for Windows Phone – Traccia i tuoi followers di Twitter

 

Da oggi è disponibile su Windows Phone Marketplace la nostra nuova app che prende il nome di Follorep, con cui puoi facilmente tener traccia dei tuoi followers di Twitter venendo a conoscenza di chi ha iniziato a seguirti e chi invece ha smesso di farlo.

 

Teniamo molto a questa app e alla sua distribuzione proprio perchè a noi per primi risulta utilissima giorno dopo giorno è può facilmente suscitare interesse sia nell’ intenizone di aumentare i followers sia se semplicemente siamo curiosi di venire a conoscenza di chi ha smesso di seguirci.

 

In qualsiasi momento è possibile lanciare una nuova analisi su Follorep che al termine comunicherà eventuali followers nuovi, tornati o persi.

E’ possibile scaricare gratuitamente Follorep dal seguente link

Per chi invece vuole rimanete aggiornato sull’evolversi dell’applicazione (già sono previsti aggiornamenti per Settembre con nuove features) può seguire l’account ufficiale su Twitter @Follorep

Post to Twitter Post to Diigo Post to Facebook Post to FriendFeed Post to Google Buzz Post to LinkedIn

Buone Vacanze Estive 2012

Mi piace l’idea di augurare delle buone vacanze ai miei colleghi dedicandogli un post sul nostro blog :)

Questo è stato un anno in cui, secondo me, siamo cresciuti molto misurandoci su indici importanti come la qualità che sono convinto sia il risultato di una passione che in qualche modo, ed in misure diverse, ci unisce sfociando in progetti importanti come testimoniano il VividoLab, il VividoSiForma ed il prossimo VividoTalkShow.

Grazie allo spazio e alla visibilità che la nostra azienda riserva con attenzione a questi nostri progetti, riusciamo a mantenere alta la passione nel nostro lavoro, riflettendo questo messaggio importantissimo verso i clienti e alle persone del settore  sensibili ai nostri stessi interessi.

Godiamoci dunque queste meritate vacanze affinchè possiamo ritrovarci tutti insieme a Settembre imparando, collaborando e migliorando ancora una volta tutti insieme.

Complimenti a tutti
Luca

Post to Twitter Post to Diigo Post to Facebook Post to FriendFeed Post to Google Buzz Post to LinkedIn

Stage a Vivido SRL (Giugno 2012) -Windows 8 e Podio

Inizio col precisare che in questa azienda sono tutti disponibili/gentili e si chiamano tutti per nome.

Detto ciò passiamo alla parte tecnica:

Studio presso l’istituto superiore ITIS Meucci di Firenze (http://www.itismeucci.net), sono al quarto anno della specializzazione di Informatica (che sta per terminare con questa esperienza a vivido). Premettendo che le materie in cui spicco sono quelle di indirizzo (Informatica, sistemi, matematica, calcolo ecc..) e non quelle umanistiche (in cui ho un 6 regalato), la mia specialità non è la scrittura quindi non c’è da aspettarsi un linguaggio forbito, cercherò solo di esprimere nel modo migliore ciò che ho fatto in queste 3 settimane + il giorno del colloquio.

Read the rest of this entry »

Post to Twitter Post to Diigo Post to Facebook Post to FriendFeed Post to Google Buzz Post to LinkedIn

AGILE UX ITALIA BARCAMP – FIRENZE, 31 MAGGIO 2012

Siamo qui per raccontare la nostra esperienza a questo interessante evento tenutosi a Firenze e ospitato dalla sede Dada Group.

 

Cercheremo di riassumere quanto detto dai molti speaker e di raccontarvi quanto abbiamo appreso sull’approccio Agile che sempre più si sta diffondendo.

Dopo una breve presentazione da parte degli organizzatori e il consueto benvenuto si parte subito.

La parola viene lasciata a Fabio Armani, CEO di OpenWare, che ci racconta come il mercato stia cambiando in questi anni e il motivo dell’evento che andiamo a raccontarvi è proprio quello di adattarsi a questi cambiamenti, quello di permettere di affrontare nuove sfide.

 

Read the rest of this entry »

Post to Twitter Post to Diigo Post to Facebook Post to FriendFeed Post to Google Buzz Post to LinkedIn

ClickOpenData for Windows Phone – On Marketplace

Nell’ultimo anno mi sono interessato al “rumore” che Open Data sta facendo in Italia. Ci sono stati molti eventi su questo argomento e molti enti pubblici hanno iniziato a rilasciare i propri dati in formato aperto.

In particolare ho seguito i seguenti canali che per entrare in questo mondo sono validi :

Inoltre essendo Fiorentino ho seguito con interesse le scelte del mio comune (Firenze) che fin ora sono state
molto interessanti e competenti :
Altri dataset interessanti italiani sono

Per questo motivo quando sono arrivato a sviluppare una prima applicazione di studio per Windows Phone ho deciso di sviluppare una interfaccia per visualizzare un i dati dai server che rilasciano dati aperti.

Per prima ho deciso di guardarmi intorno per capire come interrogare i dataset e ho deciso subito orientarmi all’utilizzo del linguaggio di interrogazione SPARQL. Poi ho guardato cosa mi offriva Microsoft e ho scoperto un altro mondo legato ai dati aperti la tecnologia Open Data Protocol (OData) di Microsoft per rilasciare i dati.

Inoltre sono cascato su un progetto interessante della Microsoft che distribuisce gratuitamente che è il  Open Government Data Initiative (OGDI).

Il progetto si è allora diviso in due parti :

  • ClickOpenData - Applicazione che ti permette di eseguire query SPARQL e query ODATA su qualsiasi dataset.
  • Vividodata – La pubblicazione su Azure (Windows Cloud) di una versione del OGDI pubblicando dati del comune di Firenze e di Bologna (i dati che attualmente hanno in csv).

ClickOpenData

E’ un applicazione Windows Phone appena pubblicata su il MarketPlace  (gratuita), che ti permette di eseguire delle query sia in linguaggio SPARQL che in linguaggio ODATA (in particolare per OGDI) .

Le funzionalità di Base :

  • Gestione dei Server – Con la lista dei prefix
  • Gestione delle Query per ogni Server
  • Visualizzazione del risultato delle Query
  • La possibilità di importare delle query di esempio (fatte sui server del Comune di Firenze, Netflix, Vividodata, Camera dei Deputati)

Ecco alcune immagini

 

 

 

Post to Twitter Post to Diigo Post to Facebook Post to FriendFeed Post to Google Buzz Post to LinkedIn