Posts Tagged ‘Vivido’

RoomShop Sky for Windows Phone

L’esperienza dei Community Days 2012 e degli ottimi Lab hanno accresciuto e invigorito in me e in Vivido la voglia di creare applicazioni su Windows Phone.

Da qui l’idea di creare e pubblicare un’app, la prima app per il mondo Windows Phone di Vivido, che sarà utilizzata dai nostri clienti per monitorare i processi del servizio RoomShop (servizio, ricordiamo, ospitato completamente su Windows Azure).

In particolare, nella versione 1.0, sarà possibile:

  • verificare lo stato d’esecuzione dei processi di aggiornamento tariffe e disponibilità inviati alla nostra piattaforma
  • sapere quanti e su che portale turistico, suddividendoli in quelli in corso e quelli in attesa

Per adesso la versione 1.0 è stata pubblicata sul Marketplace di Windows Phone in versione BETA per effettuare tutti i test del caso. Altre funzionalità sono al vaglio e verranno discusse all’interno di Vivido LAB e sviluppate all’interno di questo contesto.

Vi allego uno screenshot, della pagina delle Info, dell’App.

Post to Twitter Post to Diigo Post to Facebook Post to FriendFeed Post to Google Buzz Post to LinkedIn

Innovazione e Opportunità al CDays12

Dopo un evento come quello del Community Days 2012 non potevo che prendermi questi due giorni del
weekend per fare un bel DEFRAG nella mia testa, riordinando le preziose informazioni frutto di due giorni di
partecipazione al #cdays12.

 

Già da prima dell’evento ero entusiasta all’idea di poter vedere da vicino il Microsoft Innovation Campus e devo dire che non ne sono rimasto assolutamente deluso in quando ho trovato una grandissima struttura nata all’insegna dell’innovazione che al tempo stesso garantisce un bell’impatto con l’ambiente esterno.

Microsoft Innovation Campus

Per quanto riguarda i contenuti, direi che  gli user group e le community sono stati grandissimi dando vita ad un susseguirsi di talk su argomenti di altissimo livello ed interesse.
Insieme al mio collega Riccardo Cappello ci siamo divisi il palinsesto in modo da ricoprire più sessioni possibili, in particolare io ho seguito ciò che riguardava il nuovo concept Metro Style e la tecnologia Windows Phone 7 mentre Riccardo ha seguito più le sessioni di Windows Azure che rappresenta la tecnologià a cui abbiamo già approcciato da tempo – con grandissimo piacere – con il nostro prodotto RoomShop.

Per i talk che ho seguito mi sento di dover ringraziare Lorenzo Barbieri, Alessio e Marco Leoncini, Raffaele Rialdi, Marco De Sanctis e Corrado Cavalli per il loro contributo che mi è stato di grande aiuto ai fini di migliorare la mia concezione di Metro UI e UX.
Il business model su cui nasce il binomio Metro+WP7 mi ha sempre portato a pensare che fosse un’onda che valesse
la pena di cavalcare ma mai mi aspettavo di trovare Microsoft così attiva a questo evento ai fini della loro sposorizzazione.

 

Un ringraziamento a tutto lo staff del cdays12 che sicuramente ci hanno dato tante idee da approfondire, chissà magari anche per nuovi progetti da integrare nel VividoLab  :)

 

Vivido At Microsoft Innovation Campus

Post to Twitter Post to Diigo Post to Facebook Post to FriendFeed Post to Google Buzz Post to LinkedIn

RoomShop – Migrazione DataBase su Microsoft SQL Azure

RoomShop, o meglio il DataBase sul quale si basa, nella giornata di Sabato 21 Gennaio è stato migrato con successo su Microsoft SQL Azure.

La migrazione è stata molto semplice, precedentemente utilizzavamo una struttura ridondata basata su Microsoft SQL Server 2008 R2 e quindi totalmente compatibile con Microsoft SQL Azure.

Per convertire la struttura dati e copiare i dati presenti abbiamo utilizzato la versione 3.8.1 di un tool chiamato SQL Azure Migration Wizard, che potete trovare a questo link.

Il nome del tool dice tutto, abbiamo da prima generato la struttura dati del database di RoomShop, controllato le segnalazioni che il tool prontamente indica e ricreato il tutto sulla nostra istanza Business di Microsoft SQL Azure.

Una volta verificata la struttura abbiamo spostato, sempre per mezzo di SQL Azure MW, i dati necessari.

Il guadagno è molto semplice da calcolare, sia in termini economici, sia in termini prestazionali/sicurezza:

  • Nel primo caso, su Azure abbiamo una istanza Business da 10Gb attiva (99$ mese, che grazie ai recenti aggiornamenti della piattaforma Windows Azure potrà automaticamente arrivare fino a 150Gb, con un costo massimo di 399$/mese), contro 2+1 server in cloud per ridondare il precedente SQL Server (ben oltre i 399$ mese…).
  • Nel secondo caso, essendo adesso tutto completamente “Azured” (cit. Vito Flavio Lorusso), ci ritroviamo un DataBase ridondato automaticamente, con backup automatici invece dei sistemi tradizionali, all’interno di Windows Azure come i vari Engine di cui RoomShop è composto (e quindi riduzioni dei costi del traffico internet)… che vogliamo di più?

Il prossimo passaggio, non appena uscirà in versione definitiva, sarà l’abilitazione del Data Sync, per avere una copia aggiornata anche on-promise, utile per certificare ulteriormente la bontà del nostro software e quindi di RoomShop stesso o per altre funzionalità alle quali stiamo pensando e testando e di cui vi renderemo partecipi non appena le pubblicheremo.

 

Post to Twitter Post to Diigo Post to Facebook Post to FriendFeed Post to Google Buzz Post to LinkedIn

Migliorarsi con Gamification

Se hai cercato su web una spiegazione di cosa è Gamification non ti resta che leggere questo post per avere una idea di come può essere usata e su come io consiglio di applicarla! :)

4sq badges

 

Chiunque cercando sul network può arrivare velocemente alla definizione: “gamification consiste nell’applicare meccaniche e dinamiche ludiche in un contesto non di gioco”.

Definizione corretta, punto di partenza per poter fare una mia integrazione legata al miglioramento, la motivazione del perché è necessario, soprattutto ai giorni di oggi, conoscere questa tecnica.

 

Mi sono sempre chiesto in che modo poter dare il mio contributo a rendere migliore tutto ciò che deriva da temi attuali come: meno spreco, maggior qualità, raggiungimento di una certificazione, controllo gestione, controllo dei costi, formazione etc..
Finalmente, da una lettura su Wikipedia, mi è riecheggiato nella mente che alcune scienze del comportamento intendono il gioco una attività volontaria e intrinsecamente motivata, ecco che da quel momento ho iniziato ad interessarmi al tema Gamification che trovo sia un’ottima tecnica che abbiamo a disposizione per apportare del miglioramento.

  • raggiungere un traguardo difficile o noioso
  • una procedura di lavoro spesso  dimenticata o fatta male
  • pubblicizzare in maniera unica il proprio prodotto
  • salvaguardare la continuità e l’intensità di utilizzo del proprio strumento
  • migliorare l’esperienza che riceve qualsiasi utente dall’utilizzare qualcosa di nostro

Ciò che ho appena citato sono solo alcuni dei motivi per cui oggi assistiamo all’utilizzo della tecnica di gamification per la realizzazione di strumenti nati per  far smettere di fumare (geniale!!),  fare una donazione,  far scrivere della documentazione, far conoscere la propria auto in uscita sul mercato o insegnare una lingua straniera.

 

Esistono già molti casi studio che dimostrano come gamification può essere applicata in qualsiasi contesto, si passa dalla classica Intranet aziendale o  dal web site di e-commerce al pannello di attesa dell’autobus.
Anche in Italia iniziamo ad avere grandi contributi grazie a persone come Fabio Viola ,il quale ha portato il tema Gamification ad eventi importanti come il TOSM di Torino.

 

Sono fortemente convinto che se per 10 minuti ci concentrassimo sulla nostra giornata-tipo, ad esempio, individueremo almeno 2 procedure che potrebbero ottimizzarsi, migliorare, tramite la loro gamificazione.

 

Non esitare a lasciarci un commento ;) , dove applicheresti gamification?

 

Vi consiglio:

twitter Twitter – Per chiunque vuole essere tra i primi a conoscere le novità relative al tema gamification:

@vivido, @lderiu86, @gzicherm, @gameifications, @gamificationit, @Gamification.

 

network Web Sites – Per chi vuole iniziare a documentarsi:

http://www.gameifications.com/

http://www.gamification.it/

http://gamificationu.com/

http://gamification.org/

 

libri Libri – per chi ha scelto di conoscere gamification e valutare eventuali implementazioni:

Gamification By Design

Gamification By Design

 

 

Post to Twitter Post to Diigo Post to Facebook Post to FriendFeed Post to Google Buzz Post to LinkedIn

Conferenza Stampa Microsoft su Windows Azure

Vivido ha partecipato, nella giornata di ieri 10 Maggio 2011, alla conferenza stampa indetta da Microsoft per raccontare, a poco più di un anno dal lancio sul mercato, come la piattaforma Windows Azure si è inserita nel mercato Italiano, presentando sia numeri concreti che esempi reali di soluzioni realizzate dai Partner.

RoomShop è stato il quarto progetto ad andare “live” sulla piattaforma Windows Azure in Italia, uno dei primi a credere alle sue potenzialità e alla sua scalabilità.

Molto interessante è stata la conferenza stampa, altrettanto interessante e produttivo parlare insieme a Microsoft, agli altri Partner e alla stampa intervenuta. “Rumors” dicono che nei prossimi mesi ci saranno importanti novità su Windows Azure… non ci resta che seguire l’evolversi della situazione e rimanere pronti!

Un doveroso grazie a Microsoft, ai Partner e alla stampa intervenuta da parte di Vivido!

Post to Twitter Post to Diigo Post to Facebook Post to FriendFeed Post to Google Buzz Post to LinkedIn